Il giorno del Ricordo

Categoria
Conviviali
Ultima data
17 Febbraio 2015 18:00 - 22:30
Location
Auditorium Associazione Artigiani

"La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale Giorno del Ricordo al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale".

Così il testo della legge 30 marzo 2004 n.° 92.

La data del 10 febbraio fu scelta per ricordare il giorno in cui a Parigi, nel 1947, venne firmato il trattato di pace in conseguenza del quale venne sancita la cessione di buona parte della Venezia Giulia alla Jugoslavia di Tito e l'abbandono di numerose città della sponda orientale dell'Adriatico dove l'elemento italiano era percentualmente maggioritario. Perché dunque noi lo commemoreremo il giorno 17? Questa diversa data è dovuta agli impegni in sede nazionale a Roma delle persone che abbiamo voluto portare a testimoniare.

Alla manifestazione da noi promossa saranno presenti la presidente bergamasca dell'ANVGD* Maria Elena Depetroni e il professor Roberto Spazzali.**

Ha aderito l'Amministrazione comunale di Bergamo che interverrà nella persona del sindaco Gori.

 

Il nostro evento si dividerà in due parti: la prima, a cominciare dalle ore 18:00, si terrà nell'Auditorium della Associazione Artigiani in via Torretta 12 dove ci sarà la commemorazione ufficiale con i discorsi di rito e la presentazione fatta dal prof. Spazzali alla presenza del pubblico e delle scolaresche invitate. Ringrazio Stefano Maroni per aver messo a nostra disposizione l'Auditorium e invito tutti coloro che saranno liberi da impegni a partecipare. La seconda parte, organizzata come una usuale conviviale interclub, si terrà a partire dalle ore 20:00 al ristorante antica Perosa presso l'hotel Cristallo Palace in interclub con il RC Bergamo Nord organizzatore, e l'Inner Wheel. Nel corso della conviviale saranno presentate alcune testimonianze.

 

È la sera di martedì grasso, ma non lasciatevi irretire, venite ad ascoltare queste testimonianze. Perchè ci sia il Ricordo e cose di questo tipo non si ripetano mai più nel mondo che noi vogliamo "civile".

 

 

* L'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD), fondata nel 1947, è la maggiore rappresentante sul territorio nazionale degli italiani fuggiti dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia al termine della seconda guerra mondiale sotto la spimta dlla pulizia etnica delle miliziw jugoslave e lo spettro delle foibe; ne derivò l'esodo di 350.000 persone di ogni ceto sociale e la morte violenta di migliaia di innocenti.

 

** Roberto Spazzali (Trieste, 1956) insegnante e pubblicista, studioso d'istituzioni, si occupa dei fenomeni politici e sociali del Novecento nella Venezia Giulia. Collaboratore della cattedra di Storia contemporanea della facoltà di Scienze della formazione. Membro di commissioni scientifico-culturali del comune di Trieste. Ha pubblicato, tra l'altro, Lega Nazionale 1946: la ricostituzione (1987), Foibe: un dibattito ancora aperto (1990). La Divisione Volontari "Gorizia" (1991), Sotto la Todt (1995) e contribuito a diverse opere di carattere editoriale. Socio della Deputazione di Storia Patria della Venezia Giulia ha pubblicato con le riviste "Quaderni Giuliani di Storia", "Studi Mariniani", "Rivista dalmatica", "Qualestoria", "Studi Goriziani", "Tempi e cultura" e collabora con le redazioni culturali de "Il Piccolo" e della sede regionale della Rai.

 
 

Altre date

  • 17 Febbraio 2015 18:00 - 22:30

Luglio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Ultimo bollettino club

Regalati un sorriso

Bollettino Rotaract BG

Accesso Utenti