Incontro in Interclub con i Rotary Club del Gruppo Orobico 1

PAROLE O_STILI, Percorso di Educazione Civica:
stimolare il dibattito può fare la differenza”

Martedì 12 Aprile 202

Relatore : Rosy Russo, Presidente di Parole O_Stili; Loredana Poli, Assessora per istruzione, università, formazione, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva del comune di Bergamo
Moderatore: Luca Carminati, AG Gruppo Orobico1

Di fronte ad una platea folta e interessata, la Dr. Rosy Russo, Presidente dell’Associazione Parole
O_Stili ci ha presentato un meraviglioso progetto di educazione civica, nato 5 anni fa. L’idea nasce dalla constatazione della violenza che spesso si diffonde in Rete dove, nascosti dal filtro dell’anonimato del computer o del telefonino, i leoni da tastiera si scatenano causando spesso gravi problemi nei giovani, che non sanno distinguere tra mondo reale e mondo virtuale. Infatti, se per gli adulti è più facile capire la differenza tra una conversazione vocale e una chat, per i ragazzi, cresciuti con i cellulari in mano, i piani vengono confusi, diventando un tutt’uno. È un progetto importantissimo, portato questa sera alla nostra attenzione grazie al Dr. Enrico Seccomandi Presidente del Rotary Club Bergamo Città Alta, che si focalizza sul significato delle parole, sulla loro capacità di ferire profondamente la sensibilità di chi le subisce, sul loro enorme potere. Per fare questo è stato formulato un decalogo, declinato in varie forme per raggiungere un’ampia platea: dalle scuole materne sino alle aziende. In queste ‘Tavole della Legge’ sono scritte cose apparentemente ovvie: ‘Le parole hanno conseguenze’, ‘Gli insulti non sono argomenti’, ‘Anche il silenzio comunica’, per citare quelle che mi hanno più colpito; concetti evidenti per chi ha ricevuto un’educazione tradizionale, magari anche un po’ severa, ma non per chi è cresciuto davanti ad uno
schermo e non si rende conto che non può scrivere ciò che non avrebbe il coraggio di dire a voce, di fronte al soggetto che lo ascolta. Per far sì che questo progetto venga comunicato correttamente
agli studenti, dalle materne alle superiori, il Rotary, con la collaborazione dell’Associazione, ha promosso il Progetto Ambassador, che preparerà un gruppo di ragazzi – presenti in sala – attraverso un percorso di 15 ore di formazione, in DAD e in presenza, per poi presentarsi nelle
scuole e trasferire ai bambini e ai ragazzi l’importanza di usare correttamente e rispettosamente il linguaggio, la parola, evitando le ostilità e l’odio strisciante nella Rete. Un progetto così non poteva non incontrare il favore delle Istituzioni Pubbliche, anche se l’Assessore Loredana Poli ci ha riferito, con stupore misto a preoccupazione, che in Consiglio Comunale non ha ricevuto l’approvazione unanime dei Consiglieri. Una motivazione in più per perseguirlo, proteggerlo e stimolarlo perché la divisione in fazioni, da cui nasce l’esigenza di un’Associazione come Parole
O_Stili, è evidentemente qualcosa che ormai travalica le generazioni e non aiuta la corretta comunicazione e neppure l’obiettività. Sono orgogliosa che il Rotary appoggi un programma come
quello illustrato questa sera, perché dimostra, una volta di più, la sensibilità sociale e la voglia di fare la differenza che permea la sua storia e la sua stessa ragione di essere. Un augurio ai nostri Ambassador, perché hanno un bellissimo lavoro da fare, che speriamo crei un effetto a cascata stimolando altri ragazzi a seguire il loro esempio.

Annamaria BC

BOLLETTINO N°22- Volume 36

Responsabile:
PE Simona Leggeri
Redazione:
AM. Bruno Cividini, M. Cominelli, S.Giordani, M. Ghitti, A. Catò (social media manager)

Incontro n°24
Martedì 12 Aprile 2022
Hotel Excelsior San Marco (BG)

TEMA ROTARY 2021-2022
“Serve to change lives”

Presidente Internazionale:
SHEKHAR MEHTA
Governatore Distretto 2042:
Edoardo Gerbelli
Presidente Club:
Geppi De Beni