Bergamo, 28.10.2021

LETTERA Falcinelli Patrizia

Carissimo Geppi
Grazie tantissime per il bel resoconto della vostra vacanza. Foto bellissime, soprattutto per me che ancora non ho avuto modo di girare in lungo e largo il Paese. Sto cercando di rifarmi con missioni istituzionali (in novembre dovrei andare a Creta) ma non c’è certamente tempo per fare turismo.
Ciò detto è stato veramente un gran piacere per le avervi qui e soprattutto aver fatto conoscere un volto della diplomazia e di quello che facciamo al servizio del Paese che è diverso da quello che è nell’immaginario collettivo. Come ho detto ad ognuno dei partecipanti con i quali ho potuto scambiare due chiacchiere l’Ambasciata è a disposizione per ogni evenienza, sperando che non vi siano mai situazioni problematiche o addirittura tragiche da gestire (lo scorso weekend abbiamo avuto l’ennesimo incidente mortale a Santorini causato da un quad, e stiamo ancora piangendo la povera ragazza di 18 anni di Milano che ha perso la vita).

Ti abbraccio forte
Patrizia

Milano, 26.10.2021

VIª LETTERA DEL GOVERNATORE

Caro Presidente,
desidero ringraziarti anche a nome del Segretario Distrettuale Elena Grassi e dell’AG Luca Carminati, per l’accoglienza riservataci in occasione della visita al tuo Club.
Con soddisfazione ho apprezzato l’amicizia fra i Soci e l’impegno profuso per rendere il Club attrattivo.
Ti invito di porre all’attenzione dei Soci la consapevolezza che il Servire contribuisce a Cambiare Vite e quindi di dare particolare attenzione alla realtà locale intercettandone i bisogni. Continua a valorizzare i progetti che hai in corso a favore della tua Comunità e che ho potuto apprezzare nel corso del nostro incontro.
Da Leader quale sei devi stimolare i Soci ad attuare l’iniziativa del Presidente Internazionale Shekhar Mehta “Ognuno ne porti uno” in modo da arricchire
l’effettivo del tuo Club con nuove risorse.
Diffondi ed approfondisci la conoscenza della Fondazione Rotary e stimola i Soci a sostenerla e a identificare e coinvolgere sul Territorio del tuo Club potenziali Benefattori e Grandi Donatori che contribuiranno così alla crescita del Fondo di Dotazione.
Ti sono grato per la sensibilità dimostrata con il contributo al Fondo per la Pace in memoria di tutti i soci del Distretto 2042 e per aver condiviso e fatto vostro il progetto Every Rotarian Every Year
Grazie per quanto stai facendo per il Rotary International attraverso il Servizio che garantisci al tuo Club.
Un caro saluto.

Servire per cambiare vite.
Edoardo GERBELLI
Governatore a.r. 2021-2022

Ottobre 2021

Messaggio del Presidente Internazionale Shekhar Mehta

Ci siamo ormai lasciati alle spalle un quarto dell’anno rotariano. Sono certo che stiate aiutando il Rotary a crescere di più e fare di più. E spero che abbiate già fatto la vostra parte per l’iniziativa “Ognuno ne porti uno” incoraggiando qualcuno ad affiliarsi al Rotary.
Pensate mai ai vostri primi giorni da Rotariani? Io sì, spesso, perché quei primi momenti di scoperta del potere del service mi hanno fatto diventare la persona che sono oggi. Quando mi sono affiliato al mio Rotary club, le nostre iniziative si concentravano sulle comunità rurali dell’India, dove gli abitanti vivevano senza servizi igienici, attingevano l’acqua da bere nello stesso stagno in cui si lavavano e mandavano i figli in scuole all’aperto allestite sotto un albero. Il professionista sanitario più vicino era spesso a chilometri di distanza e offriva servizi inadeguati. Ma dopo alcuni progetti di service organizzati dai Rotary club, i villaggi sono stati dotati di servizi, acqua potabile, un’aula per l’istruzione elementare e un centro sanitario nelle vicinanze.
Il Rotary ha acceso la scintilla dentro di me per guardare oltre me stesso e abbracciare l’umanità. Il service è diventato uno stile di vita e mi ha spinto ad adottare una filosofiache seguo ancora: il service è l’affitto che pago per lo spazio che occupo sulla Terra.
Se sentite la necessità di riaccendere la scintilla del service in voi stessi o nel vostro club, il mese di ottobre, ovvero il mese dello Sviluppo economico comunitario, è un ottimo momento. Quando ci adoperiamo per migliorare la vita delle persone di comunità svantaggiate attraverso, ad esempio, progetti che offrono corsi di formazione professionale e accesso a risorse finanziarie, contribuiamo a espandere e sostenere la crescita economica locale. C’è tantissimo da fare. Secondo le Nazioni Unite, il 9%della popolazione mondiale (cioè 700 milioni di persone, lamaggior parte delle quali nell’Africa subsahariana) vive con meno di 1,90 dollari al giorno. Sostenendo gli imprenditori e un solido sviluppo comunitario, possiamo contribuire a migliorare le condizioni di vita delle persone di questa e altre zone. Il vostro club può anche promuovere lo sviluppo economico della comunità locale aumentando le opportunità di formazione professionale attraverso le scuole della zona, collaborando con dei finanziatori per migliorare l’accesso ai servizi finanziari o collaborando con un’organizzazione no profit che fornisca risorse agli imprenditori e li metta in contatto con la comunità aziendale. Ovviamente, lo sviluppo di comunità forti non è possibile senza buoni servizi sanitari. Il 24 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della polio, celebreremo gli enormi progressi compiuti nel percorso di eradicazione della malattia. Ma sappiamo anche che la lotta non è finita. Abbiamo ancora bisogno del vostro aiuto per raccogliere fondi, sensibilizzare l’opinione pubblica e garantire che tutti i bambini ricevano il vaccino antipolio. Non dimenticate di incoraggiare i vostri club a organizzare degli eventi in questa importante giornata e invitateli a fare una donazione
qui: endpolio.org/it/world-polio-day .
Il service per me è sempre stato gratificante. So che è lo stesso anche per molti di voi. Questo mese unitevi a me nel diventare buoni inquilini del pianeta aiutando gli altri a migliorare se stessi e le loro comunità. Insieme, possiamo Servire per cambiare vite.

Milano, 01.10.2021

Vª LETTERA DEL GOVERNATORE
Sviluppo economico e comunitario

Cari Presidenti dei Rotary Club del Distretto 2042,
quando parliamo di economia nelle nostre riunioni ci lasciamo coinvolgere in discussioni sui macro sistemi oppure ci concentriamo su alcune delle molteplici sfaccettature che l’argomento “economia” ci offre. Interessante dal punto di vista della nostra conoscenza, a volte utili all’impegno e all’attenzione che dovremmo prestare per elaborare service a favore di popolazioni svantaggiate. Noi rotariani argomentiamo di sviluppo economico comunitario partendo dalla considerazione che circa 800 milioni di persone vivono con meno di 1,90 dollari al giorno — ossia 1 persona su 9 nel mondo — non ha abbastanza da mangiare.
Questi sono i dati ad oggi:
• 60% degli affamati del mondo è costituito da donne e ragazze,
• 70% della popolazione più povera del mondo vive nelle aree rurali e dipende dal settore primario e attività correlate per il suo sostentamento.
Per questo ci dedichiamo con passione a fornire soluzioni sostenibili contro la povertà. E qui desidero parlare e portare esempi concreti del nostro Servire. I nostri Soci e la nostra Fondazione ($ 29 mil. è l’ammontare speso dalla Fondazione Rotary per sviluppare le economie locali svantaggiate e ridurre la povertà) si adoperano per dare maggiore forza agli imprenditori e ai leader locali, in particolare alle donne che vivono nelle comunità più povere. Viene offerta formazione, accesso a posti di lavoro ben retribuiti e agli istituti di gestione finanziaria.

COSA FA IL ROTARY PER AIUTARE
Crea opportunità che aiutano le persone e le comunità ad ottenere il successo economico e sociale attraverso:
• MICROPROGETTI: gli imprenditori usano i microprestiti per la loro attività commerciale, trasporto con risciò e sartoria.
• OPPORTUNITÀ IN AGRICOLTURA: gli imprenditori delle comunità rurali possono ricorrere al prestito per l’acquisto di animali o semi e piante, oppure per seguire corsi per l’agricoltura sostenibile.
• ADOZIONE UN VILLAGGIO: i soci del Rotary usano una strategia poliedrica e coordinata per interrompere il ciclo della povertà nelle comunità altamente sottosviluppate.
• TUTELA DEI DIRITTI UMANI: il Rotary aiuta ad esempio i tanzaniani affetti da albinismo a superare stigma e superstizione e vivere una vita normale e al riparo delle violenze.
• TRAINING: il Rotary International e la Heifer International stanno insegnando ai contadini come ampliare le loro stagioni di coltivazione e stanno insegnando gli abitanti a mangiare cibo locale più sano.
• PROGETTI INNOVATIVI – LA FORZA DELL’ILLUMINAZIONE: i soci del Rotary ad esempio si sono uniti alla Nazione Navajo per portare energia solare ad abitazioni remote, senza collegamenti elettrici, consentendo maggiore autonomia agli abitanti.
(Visita la pagina dedicata all’area di intervento “Sviluppare le economie locali” per scoprire come puoi aiutare – https://www.rotary.org/it/our-causes/growing-local-economies).

IL NOSTRO IMPATTO SULLE ECONOMIE LOCALI SOTTOSVILUPPATE
Le persone formate dal Rotary diventano risorse per gli altri membri della loro comunità, offrendo attività per allacciare nuovi rapporti, dare consigli sullo sviluppo degli affari e tenere corsi di matematica e gestione finanziaria. I Rotariani realizzano cose meravigliose, come: Interrompere il ciclo della povertà per le donne: La maggior parte delle donne delle aree rurali del Guatemala non ha beni collaterali per ottenere un prestito da un regolare istituto finanziario. Il Rotary Club di Guatemala de la Ermita ha aiutato 400 donne del posto a completare dei corsi di formazione in materia finanziaria per aiutarle a gestire i loro fondi e avviare un’attività. Sviluppo delle competenze, formazione professionale: AEsmeraldas, Ecuador, i soci del Rotary hanno aiutato ad ottenere oltre 250 microprestiti e addestrare più di 270 membri della comunità per avviare attività di sartoria, panificio, idraulico, microcredito, gestione commerciale e leadership. Agricoltura sostenibile: Nella zona occidentale del Camerun, l’erosione del terreno e la perdita di fertilità del suolo hanno ridotto in modo significativo i raccolti degli agricoltori. I soci del Rotary hanno fornito ai contadini le competenze necessarie per migliorare la fertilità del suolo, il controllo dell’erosione del suolo e portare i prodotti al mercato. I risultati: maggiori raccolti e maggiori profitti. Altri esempi di come anche i soci del nostro Distretto stanno rafforzando le Comunità li potete vedere in Rotary Showcase (https://map.rotary.org/it/project/pages/project_showcase.aspx)
Dagli incontri, i più in forma virtuale, ho potuto conoscere diversi progetti di Club che sono rivolti allo sviluppo economico e comunitario in paesi svantaggiati. Sarebbe utile e avrebbe più impatto sui beneficiari coordinare questi progetti. Per questo vi propongo, durante gli incontri già programmati dalla Commissione Progetti, di verificare le possibili sinergie da applicare per raggiungere il grande obiettivo di “SERVIRE PER CAMBIARE VITE”

Con stima e amicizia rotariana
Edoardo Gerbelli
Governatore a.r. 2021-2022

Ottobre 2021

Riceviamo da Eberhard Trump la seguente e-mail

Dear Giuseppe,
it was a great honor for me, that you awarded me last Saturday evening in Sarnico the Paul Harris Fellow on behalf of the RC Bergamo-Ovest. Thank you very much! I would like to emphasize again that the financial help for our partner club was not only a matter of particular concern to me but to all members of RC Stuttgart Solitude after we received the reports and photos about the COVID situation in Bergamo. Solidarity is a cornerstone of the Rotarian idea.
Please send my regards to all the members of the RC Bergamo OVest.

Baerbel and I are looking to our next encounters in Italy and Germany.

Many kind regards, Yours Eberhard

Settembre 2021

Messaggio del Presidente Internazionale Shekhar Mehta

Sono certo che l’esperienza di Servire per cambiare vite si stia rivelando arricchente. Permettere a qualcuno di imparare a leggere rappresenta uno dei modi più significativi per cambiargli la vita. L’alfabetizzazione ci dà accesso al mondo. Ci permette di essere più informati sulla vita delle nostre comunità e apre finestre sulle altre culture. Essere in grado di leggere e scrivere connette le persone ed è un altro mezzo per esprimere la

nostra vicinanza reciproca. Settembre è il mese dell’alfabetizzazione e educazione di base per il Rotary. Se vogliamo raggiungere il nostro obiettivo di ridurre la povertà, migliorare la salute e promuovere la pace, l’incremento dell’alfabetizzazione è fondamentale. Infatti, se tutti gli studenti dei Paesi a basso reddito terminassero la scuola con competenze base di lettura, i tassi di povertà globali si ridurrebbero in modo significativo.
Senza un’istruzione, i bambini analfabeti diventano adulti analfabeti. Oggi, il 14% della popolazione adulta mondiale, cioè 762 milioni di persone, non possiede le competenze basilari dell’alfabetizzazione. Due terzi di queste persone sono donne. Le competenze di lettura, scrittura e calcolo sono essenziali per avere accesso ad alloggi, prestazioni sanitarie e lavori migliori nel corso della vita. In particolare per le bambine e le donne, l’alfabetizzazione può fare la differenza tra la vita e la morte. Se tutte le bambine portassero a termine il ciclo di istruzione elementare, il tasso di mortalità materna diminuirebbe sensibilmente. Inoltre, le probabilità che un bambino sopravviva oltre i 5 anni sono più alte se la madre sa leggere. Migliorare il destino di più persone a livello globale è possibile solamente se i Paesi abbattono le barriere di accesso all’educazione per le bambine. La dimensione economica in tal senso parla chiaro: in alcuni Paesi in cui l’educazione è principalmente indirizzata ai maschi, il costo delle opportunità economiche mancate supera il miliardo di dollari l’anno. Emancipare le persone attraverso l’istruzione è uno degli obiettivi più ambiziosi di noi Rotariani. Non dobbiamo allontanarci tanto da casa per entrare in contatto con persone le cui vite sono limitate a causa della scarsa alfabetizzazione, che fanno affidamento sugli altri per leggere o che sanno scrivere a malapena il loro nome. A partire da questo mese, pensate a come il vostro club può Servire per cambiare vite attraverso l’alfabetizzazione: sostenete le entità locali che offrono programmi gratuiti a sostegno dell’alfabetizzazione degli adulti o dell’apprendimento della lingua nazionale, o che mettono a disposizione docenti specializzati proprio in alfabetizzazione. Diventate tutor per l’alfabetizzazione o collaborate con organizzazioni come Global Partnership for Education per aumentare le possibilità di apprendimento di bambini di tutto il mondo. Chiedete alle scuole e alle biblioteche della zona in che modo il vostro club può supportare eventuali programmi già in atto o contribuire a crearne altri per la comunità. In India, il programma TEACH, una collaborazione di successo tra i Rotary Club del Paese e il governo, ha dimostrato come aumentare le iniziative per l’alfabetizzazione fino a raggiungere milioni di bambini. E in un momento in cui le scuole indiane erano chiuse a causa della pandemia di COVID-19, l’elemento di e-learning del programma ha raggiunto più di 100 milioni di bambini grazie alla televisione nazionale. L’alfabetizzazione rappresenta il primo passo per affrancarsi dalla povertà. Come ha affermato il premio Nobel Malala Yousafzai, “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”.

Settembre 2021

IIIª LETTERA DEL GOVERNATORE

Cari Presidenti dei Rotary Club del Distretto 2042, con questa lettera di settembre riprendiamo i nostri contatti e l’opportunità che ci viene offerta con la riflessione sul tema del mese: alfabetizzazione ed educazione di base. Abbiamo appena trascorso un periodo carico di eventi che hanno segnato in noi una maggiore consapevolezza della fragilità umana:
• catastrofi naturali (recenti alluvioni, incendi, terremoti), che a volte non sono solo tali perché anche provocate dall’agire sconsiderato dell’uomo stesso;
• numerose guerre, dichiarate e non, che provocano flussi migratori incontrollati e che parte dell’Occidente tende a non riconoscere.
Riflettere ora su “alfabetizzazione ed educazione di base” non è fuori luogo. Anzi, penso proprio che un maggiore impegno per fornire gli strumenti idonei per aumentare il livello di istruzione nella popolazione mondiale sia un modo per far evolvere le coscienze e la consapevolezza (dall’ambiente alla pacifica convivenza) che tutto ciò che ci circonda è un BENE che dobbiamo tutelare. Il Rotary per sostenere l’istruzione forma educatori capaci di ispirare gli altri ad apprendere a qualsiasi età con:
• Alfabetizzazione per gli adulti
• Istruzione per rifugiati
• Addestramento/formazione per insegnanti
• Borse di studio del Rotary

La Fondazione Rotary finanzia l’educazione attraverso borse di studio, donazioni e progetti di service in tutto il mondo. Ecco perché dobbiamo continuare a donare. I soci del Rotary realizzano cose meravigliose:
• Apertura di scuole
• Lezioni per la comunità
• Corsi sulle nuove tecnologie
• Formazione degli insegnanti
• Scuole sicure
• Miglioramento dei sistemi educativi.
Aldilà delle parole noi tutti dobbiamo impegnarci fattivamente con progetti innovativi e di grande portata. Il Presidente Internazionale Shekhar Mehta ci ha proposto d’avere una particolare attenzione verso le ragazze svantaggiate (Empowering Girls https://my.rotary.org/it/news-media/office-president/presidential-initiatives) fornendo loro l’opportunità di partecipare a programmi di sviluppo incentrati sull’istruzione e l’apprendimento di nuove tecniche di gestione della propria sicurezza economica. Mettiamoci in gioco dando la nostra disponibilità per realizzare almeno un progetto che abbia come fine il sostegno all’istruzione. Facciamolo possibilmente coinvolgendo non solo altri club ma anche le persone che ci sono più vicine nel lavoro e nel tempo libero. Più siamo più importante sarà il progetto e l’obiettivo sarà sicuramente più facilmente raggiungibile. Io, per primo, mi sono impegnato a sostenere in tutti i modi progetti che prevedano una maggiore consapevolezza dell’importanza della conservazione dell’ambiente attraverso l’istruzione e la crescita culturale. Diamo più impulso al nostro agire sostenendo con borse di studio le generazioni future, avendo una particolare attenzione verso giovani donne svantaggiate a causa della loro condizione sociale, economica o culturale. Quando ci incontreremo mi farà piacere conoscere in che modo vi siete impegnati a sostenere l’alfabetizzazione per raggiungere un obiettivo fondamentale del Rotary che è quello di “rafforzare la capacità delle comunità nel sostenere l’alfabetizzazione ed educazione di base, ridurre la disparità tra i generi nel campo dell’istruzione e accrescere l’alfabetizzazione tra gli adulti”. Voglio condividere con tutti voi i successi per gli obiettivi raggiunti. Un leader crede fermamente nei suoi sogni e si impegna a realizzarli! In questo modo potremo sicuramente dire d’essere “changemaker” e che solo servendo potremo cambiare vite.

Con stima e tanta amicizia rotariana.

DAL DISTRETTO 20421° CONVIRTUALE DISTRETTUALE
3 settembre 2021 ore 21

QUELLO CHE POSSIAMO IMPARARE IN AFRICA.
LA SALUTE COME BENE COMUNE.

Don Dante Carraro: Nato a Pianiga (Venezia) il 29 marzo del 1958, nel 1983 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova, dove nel 1987 consegue la specialità in Cardiologia. A completare la sua formazione, i Diplomi in Health Services Management e in Human Resources and Management presso l’Università di Nkozi in Uganda. Consacrato sacerdote della Diocesi di Padova nel 1991, dal 1994 al 2008 è il vicedirettore dell’Ong Medici con l’Africa Cuamm, da oltre 60 anni impegnata nel campo della cooperazione sanitaria internazionale e, in particolare, nell’Africa sub-sahariana, per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. A luglio 2008 diventa Direttore di Medici con l’Africa Cuamm, carica che lo porta spesso in missione negli 8 paesi dell’Africa sub-Sahariana in cui opera l’Organizzazione. A lui sono affidati la direzione e il coordinamento dei numerosi progetti di cooperazione con i quali il Cuamm appoggia 23 ospedali, 127 distretti (per attività di sanità pubblica, assistenza materno-infantile, lotta all’Aids, tubercolosi e malaria, formazione), 3 scuole infermieri e 1 Facoltà di Medicina; con 4.777 risorse umane impiegate di cui 386 operatori internazionali europei impegnati sul campo in Angola, Etiopia, Mozambico, Tanzania, Repubblica Centrafrica, Sierra Leone, Sud Sudan e Uganda. Sono numerose le partecipazioni in qualità di relatore e moderatore a Convegni e Conferenze su temi della cooperazione sanitaria nei Paesi in via di Sviluppo e per la presentazione delle attività di Medici con l’Africa Cuamm a livello nazionale e internazionale, in Africa e in Europa. A maggio 2012 è stato insignito del Premio Medico Manager dell’anno conferito dalla Simm (Società Italiana Medici Manager). Nel 2015 Sanofi Italia gli ha conferito il premio speciale “Personaggio dell’Anno” per l’impegno di Medici con l’Africa Cuamm nella lotta all’Ebola in Sierra Leone. Nel 2020 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana dell’onorificenza di commendatore dell’Ordine “Al merito della Repubblica italiana”, titolo che riceverà direttamente dal Presidente della Repubblica a Roma non appena la situazione di emergenza legata al covid lo consentirà. Attraverso don Dante un riconoscimento importante all’Africa e alla sua gente, assieme al lavoro di tanti volontari, collaboratori, amici e sostenitori del Cuamm.

Ogni socio dovrà registrarsi autonomamente.

Agosto 2021

Messaggio del Presidente Internazionale HOLGER KNAACK

In questo mese il Rotary si concentra sul suo effettivo, perciò quest’anno vi chiedo di aiutarci a fare la storia. Da oltre 20 anni il nostro effettivo è rimasto stabile a 1,2 milioni di soci. Il Rotary è un’organizzazione attiva con 116 anni di storia, soci in circa 220 Paesi e aree geografiche, e un nutrito registro di attività nell’eradicazione della polio e in altri progetti di azione umanitaria. Il Rotary ha cambiato enormemente la nostra vita e quella degli altri. Poiché il nostro intento è Servire per cambiare vite, non credete che il Rotary potrebbe avere un maggiore impatto nel mondo se altre persone riuscissero a Servire al di sopra di ogni interesse personale? La mia visione consiste nel portare l’effettivo del Rotary a 1,3 milioni di soci entro luglio 2022 e il mio appello all’azione è semplice: Ognuno ne porti uno. Quest’anno, voglio che ogni Rotariano e Rotaractiano porti una nuova persona nel proprio club. Siamo un’organizzazione basata sull’effettivo e i soci sono la nostra più grande risorsa. Siete voi a offrire i vostri generosi contributi alla Fondazione Rotary. Siete voi a sognare in grande e a fare del bene nel mondo grazie ai vostri progetti significativi. E naturalmente, siete sempre voi ad aver portato il mondo a un passo dall’eradicazione della polio. Per fare dell’effettivo la nostra priorità quest’anno, concentriamoci sulla diversità e cerchiamo di raggiungere i giovani, in particolar modo le donne. Ogni club dovrebbe celebrare i suoi nuovi soci; ogni Rotariano che propone un socio riceverà da me un riconoscimento personale. E chiunque riesca a portare 25 o più nuovi soci farà parte della nostra nuova Membership Society. Assicuriamoci di condividere il dono del Rotary con altre persone e di coinvolgere i nuovi soci, perché un Rotariano coinvolto è una risorsa preziosa che dura in perpetuità. Ricordate che coinvolgere i soci attuali e mantenere integro l’effettivo dei nostri club è importante così come portare nuovi soci. Inoltre, dobbiamo farci trovare pronti a creare nuovi club flessibili. I club che organizzano riunioni virtuali o ibride mi vedono ottimista in tal senso; inoltre, i club satellite e i club con la stessa causa possono rivelarsi soluzioni efficaci per far crescere il Rotary. Se riuscite a crescere di più, sarete in grado di fare di più. Continueremo a potenziare le capacità delle ragazze attraverso le nostre opere in ciascuna delle aree d’intervento. Borse di studio per ragazze, servizi igienici nelle scuole, educazione sanitaria focalizzata sull’igiene… Possiamo fare moltissimo. Anche i progetti legati all’ambiente attirano l’interesse di tutto il mondo. Partecipare a questi progetti di livello locale e internazionale significa rendere il mondo un posto migliore per noi e per tutte le specie viventi. Ciascuno di voi è ambasciatore del brand Rotary; tutte le opere meravigliose compiute dai Rotariani in tutto il mondo devono essere condivise al di fuori della nostra comunità. Approfittate dei social media per raccontare ad amici, colleghi e familiari le storie del Servire al di sopra di ogni interesse personale. Infine, per l’anno entrante, sfido ogni club a pianificare almeno una Giornata Rotary del Service per riunire volontari interni ed esterni al Rotary, illustrare e celebrare le attività svolte dai club nelle rispettive comunità

Visitate il sito rotary.org/it per approfondire tutte queste iniziative e altri modi in cui possiamo Servire per cambiare vite.

Milano, 01.08.2021

IIª LETTERA DEL GOVERNATORE

Il tema che ci viene proposto per la nostra riflessione questo mese è: “Effettivo e sviluppo di nuovi club”. Tutti noi siamo stati da sempre coinvolti e sollecitati a farne un obiettivo da raggiungere. Ne abbiamo parlato sia all’Assemblea del maggio scorso che durante gli incontri in videoconferenza con i Consigli direttivi. Se ricordate all’Assemblea, riportando l’esortazione del Presidente Internazionale Shekhar Mehta, abbiamo ribadito che con un effettivo numeroso e coeso è possibile fare molto di più e meglio per Progetti importanti e impattanti per la nostra Comunità. Ci siamo ripromessi a livello mondiale di superare il blocco della crescita che dura ormai da anni per raggiungere alla fine del nostro anno rotariano 1.300.000 Soci. Obiettivo non impossibile se pensiamo che ognuno di noi può a sua volta coinvolgere amici e conoscenti a frequentare le riunioni e a condividere i nostri Progetti. So bene che non è una azione semplice e facile. Occorre prima di tutto essere noi stessi da esempio e dimostrare di essere dei Leader che vogliono Servire per Cambiare Vite. In secondo luogo non possiamo dimenticare il momento difficile che stiamo vivendo con il perdurare dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus Covid-19. È proprio ora che dobbiamo dimostrare la nostra Leadership e far valere la nostra capacità di conservare e tenere coesi i nostri Soci. In che modo? Appassionandoli, coinvolgendoli e responsabilizzandoli in Progetti di grande portata. Solo così riusciremo ad essere propositivi ed attrattivi! Questa è l’ora di agire. Basta parlare (a favore o contro) di effettivo. Cominciamo ad attuare strategie rivolte alla crescita dei nostri Club e con essi dei nostri Service. Nuovi Soci significano nuove idee e nuovo vigore per il Club. Affrancare e affiatare tutti i Soci agli ideali ed agli obiettivi del Club. Più siamo meglio faremo. Stimoliamo la nostra curiosità e scopriamo quanto di interessante e bello possiamo trovare nei Soci che avviciniamo ad ogni riunione. Impegniamoci ad ogni incontro a riscoprire “il nostro Club” e consideriamo l’opportunità di aprirci agli altri Club, al Gruppo e al Distretto. Siamo una grande squadra che vuole vincere e restare ai livelli più alti della classifica. Vi ricordo che il 3 settembre si terrà la prima Convirtuale e spero di ritrovarvi numerosi perché cominceremo a parlare di Leadership Con esempi concreti. Avremo anche un importante evento internazionale: MRF (Multilateral Rotarian Forum) che vi illustrerò con la prossima lettera del mese di settembre. Voglio augurare infine a tutti voi e alle vostre famiglie un brillante e felice periodo di ferie estive. Con stima e tanta amicizia.

EDOARDO GERBELLI
Governatore a.r. 2021-2022

Luglio 2021

DAL GOVERNATORE

Care Rotariane, Cari Rotariani,
le conseguenze (già pesantissime in termini di vite umane) dell’alluvione che ha devastato territori ampi e densamente popolati in Germania, Paesi Bassi e Belgio si stanno mostrando anche peggiori di quanto pure era apparso già fin dall’inizio e di quanto è stato riferito in questi giorni dai
diversi mezzi di informazione. Ho ritenuto quindi opportuno e necessario che il nostro
Distretto prendesse, per primo in Italia, l’iniziativa di promuovere tempestive azioni di supporto alle popolazioni colpite e ho dato pertanto indicazioni perché la Commissione Distrettuale Azione Internazionale del Distretto costituisse una task force formata da soci particolarmente qualificati per coordinare gli aiuti. La task force è già operativa e tra sabato 17 e domenica 18 luglio sono già stati stabiliti i primi contatti in Germania non solo con Distretti, Club e soci rotariani, ma anche con
le nostre rappresentanze diplomatiche delle zone alluvionate (visto che molti sono anche gli italiani all’estero presenti in quei territori). In particolare, grazie al contatto con il Borgomastro di Adenau (cittadina della Renania-Palatinato fra le più colpite dall’alluvione), che è anche il Presidente del RC Adenau Nurburgring, si è avuta informazione che questo Rotary Club ha già avviato la distribuzione di cibo e di vestiti, nonché la ricerca di alloggi per i numerosissimi sfollati. Per garantire il necessario sostegno finanzio a questa prima, importantissima iniziativa rotariana, è stato contestualmente aperto uno speciale conto corrente dedicato:
Rotary Club Adenau
IBAN: DE84 5776 1591 0527 0800 00
Specificare nome e cognome e Club di appartenenza

E’ opportuno che una copia della ricevuta del versamento venga inviata al Distretto per meglio monitorare il nostro impegno. Noi tutti non possiamo dimenticare che, quando nel marzo
2020 era stata la nostra Regione (e in particolare la Valle Seriana) ad essere colpita per prima dall’emergenza pandemica, il RC Adenau-Nurburgring aveva aperto immediatamente un analogo conto corrente dedicato per raccogliere fondi e in un solo mese, da metà marzo a metà aprile,
era stato in grado di inviare contributi per 23.000 euro, oltre a 150 litri di liquido disinfettante per mani e per la sanificazione di ambienti e a 600 mascherine FFP2 per il Corpo Volontari Presolana. Non è dunque solo in spirito di doverosa solidarietà, ma anche di memore e profonda gratitudine per l’aiuto che noi stessi, a nostra volta, abbiamo ricevuto da questi amici rotariani, che. raccomando a tutti voi di contribuire con generosità, attraverso il vostro Club, a questa loro raccolta fondi e di comunicarlo alla Segreteria Distrettuale. Quando poi saranno state raccolte ulteriori informazioni di dettaglio sulla situazione, sulle necessità più urgenti e sulle modalità di intervento più efficaci, verranno promosse ulteriori iniziative di aiuto delle quali sarete tempestivamente messi al corrente e alle quali sarete invitati a prendere parte attiva per quanto potrete e vorrete fare.
Per ulteriori approfondimenti, informazioni, contatti, vi prego di fare riferimento al responsabile Azione Internazionale del vostro Club.
Con stima ed amicizia rotariana,

Edoardo Gerbelli, Governatore a.r. 2021-2022

Luglio 2021

Dal distretto 2042 – Una nuova rubrica

Con il nuovo anno apriamo una nuova rubrica interna alla newsletter. Mentre i quiz sono e restano un modo (spero) simpatico per dare delle informazioni di carattere generale sul tema del mese, questa rubrica ha, invece, il semplice scopo darvi uno spunto di riflessione su: cosa accadrebbe se, cosa dovrei fare se, perché dovrei fare. Provochiamo riflessioni che devono essere vostre, non ci sono risposte completamente esatte o del tutto sbagliate. Insomma, non ci saranno domande ma solo possibili situazioni in cui il vostro club potrebbe trovarsi su cui vi invitiamo a riflettere e magari discuterne in riunione. Il mese di luglio/agosto è dedicato all’effettivo. Un gruppo di soci, in blocco, dà le dimissioni dal club. Alcuni di questi soci escono completamente dal mondo Rotary, altri, contravvenendo al Gentlemen Agreement che vieta di reclutare nuovi soci dai club vicini, si trasferiscono proprio in uno di questi.
• Come ci comportiamo?
• Abbiamo fatto degli errori nel tenere unito il nostro effettivo?
• Cosa possiamo fare per migliorare come club, soci e
iniziative al fine di evitare, in futuro, situazioni analoghe?
• Cosa possiamo fare per legare i nostri soci al club, un
po’ come, nel calcio, Totti era legato alla sua Roma?

Luglio 2021

Dal distretto 2042

Carissimi Presidenti,
quest’anno il Premio Gavioli International avrà come tema “Wold change makers”, in linea con il motto dell’anno e aderendo all’invito del Presidente Internazionale che ci vuole “change makers”, protagonisti nel cambiare in meglio il mondo. È un invito che rilanciamo ai giovani per realizzare i loro cortometraggi. Vi chiediamo di identificare un responsabile di Club per il Premio e di coinvolgere una scuola secondaria superiore da patrocinare. In allegato trovate bandi e schede di iscrizione sia in italiano sia in inglese, certi che saprete coinvolgere anche i vostri Club gemellati stranieri.

https://youtu.be/SGOOF4v1wNU

Qui trovate i corti premiati dell’ultima edizione del Premio 2020-2021 Buon Gavioli a tutti. Edoardo Gerbelli Governatore a.r. 2021-2022 Piero Bagolini Premio Gavioli International Rotary Distretto 2042 Bandi e schede di iscrizione presso la Segreteria operativa.

Luglio 2021

Riceviamo dal Socio onorario Rainer Haas

Egregio presidente, caro Guiseppe,
though our meeting took place already some days ago, I want to thank you warmly, once again, for appointing me honorary member of the Rotary Club Bergamo Ovest and for the great hospitality, offered to my wife Andrea and me. I was deeply impressed and felt – and still feel – really honoured by you and “your” Club! Whenever you think that I could be useful, please don’t hesitate contacting me. I would be happy to seeing you and the Club-members again – maybe in Bergamo or in Germany.

Best wishes

Rainer Haas

Milano, 01.07.2021

Iª LETTERA DEL GOVERNATORE

Cari Presidenti,
Siamo giunti ai blocchi di partenza. Pronti? Via! Questo è il classico incipit per le grandi avventure. Per mesi abbiamo preparato tutto ciò che serve per incominciare a guidare la nostra squadra. Ognuno ai propri posti e pronto ad agire con le proprie responsabilità, cosciente che tutto ciò che potrà succedere dal 1° luglio di quest’anno al 30 giugno dell’anno prossimo, sarà il risultato del nostro operato. Abbiamo cercato di ispirare, motivare e stimolare la nostra squadra. Io spero di aver fatto un buon lavoro di preparazione sia verso i membri della Squadra distrettuale che verso di voi Presidenti. Ho cercato e cerco di essere un ottimo allenatore e sono molto fiducioso che affronteremo i nostri obiettivi per essere in grado di raggiungerli, in modo da portarci in testa alla classifica. Non voglio dire che sarà tutto facile. Tutt’altro. Proprio per questo ci siamo allenati e preparati per vincere. Ci sono tutte le premesse. Bisogna avere sia la consapevolezza della responsabilità che ci siamo assunti nel guidare un Club (ed io un Distretto), sia un costante impegno quotidiano nell’assolvere il proprio dovere. I compiti che ci aspettano nei prossimi mesi sono i seguenti:

Ogni Presidente di Club deve fare un’Assemblea dei Soci e condividere con loro il piano strategico, gli obiettivi e pianificare gli incontri. Attenzione a non sovrapporre gli incontri di Club a quelli Distrettuali che vi sono stati comunicati da tempo.
La Squadra distrettuale deve attuare i prossimi eventi già calendarizzati: le Convirtuali, la Giornata della Polio, le visite ai Club (che si spera avvengano in presenza), pianificare le risorse, esaminare e deliberare i progetti che hanno richiesto il contributo distrettuale, iniziare il percorso di formazione dei dirigenti di club e … tanto ancora.

Il lavoro da fare è molto, ma non ci spaventa soprattutto se condiviso e suddiviso con tutti. Da giovane, quando ero uno scout, alla partenza per il campo estivo il mio capo squadriglia diceva sempre: “estote parati!” (siate preparati). Ora sono io che lo dico a tutti voi:”estote parati!”. Usiamo questo meritato periodo di relax estivo per caricarci e riordinare le idee. Auguro a tutti un bellissimo periodo di vacanza e rinnovo l’auspicio di “pensare in grande”, di “sognare in grande”. Questa è la nostra occasione da leader.

Con stima e tanta amicizia rotariana.

Entra a far parte dei cambiamenti positivi del Rotary Club Bergamo Ovest.

Aiuta la tua comunità, quelle vicino a te e quelle lontane.

CONTATTACI